Fiorentina-Parma: la conferenza stampa di D’Aversa pre partita

Giornata di vigilia anche per il Parma, reduce dalla bruciante sconfitta interna con l’Hellas Verona. A poco più di 24 ore dal calcio d’inizio, mister Roberto D’Aversa ha presentato la difficile sfida con la Fiorentina, facendo il punto sulla condizione psico-fisica dei suoi prima della terza partita in sette giorni. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal tecnico dei crociati in conferenza stampa.

Le dichiarazioni di D’Aversa alla vigilia di Fiorentina-Parma

“Il nostro primo pensiero – ha detto D’Aversa – è quello di andare a prenderci un risultato positivo, perché veniamo da una sconfitta. Abbiamo sempre retto bene dal punto di vista fisico, ma le difficoltà numeriche rappresentano un problema sia in partita che in allenamento. Gervinho prima punta? Un allenatore sa dove mettere i propri giocatori, va messo in condizione di rendere al meglio.

La Fiorentina? Vivono un momento sicuramente diverso dal nostro. Hanno ribaltato il risultato in casa del Sassuolo e quindi stanno inevitabilmente meglio dal punto di vista mentale. Hanno giocatori di qualità anche in panchina, – ha aggiunto – ma noi dobbiamo affrontare ogni partita con equilibrio, indipendentemente dai risultati da cui veniamo.

I convocati? Pezzella aveva preso solo una botta, Bruno Alves si è fermato nuovamente. Rientra Cornelius, ma ha svolto solo un allenamento con la squadra. Gagliolo torna tra i convocati, – ha proseguito il trainer dei crociati – ma non ha fatto neanche un allenamento con il resto del gruppo. Noi dobbiamo ragionare da squadra che deve salvarsi, cercando di ritrovare quelle caratteristiche che c’hanno permesso di salvarci l’anno scorso.

L’andamento del campionato? I gol saranno anche aumentati, ma io non sono cambiato. Cerco sempre di mettere i miei giocatori nelle condizioni migliori. Chi lavora con me da più tempo sa cosa

Leggi anche:

Le dichiarazioni di Montella alla vigilia di Fiorentina-Parma (Video)

Parma-Verona 0-1: le dichiarazioni di D’Aversa nel post partita

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.