Liverani nuovo allenatore del Parma Calcio: presentazione ufficiale e staff tecnico

Giornata importante in casa Parma. La società ducale, attraverso una conferenza stampa programmata per le ore 14.30 di oggi, ha presentato ufficialmente mister Fabio Liverani, nuovo allenatore della prima squadra gialloblu. Emozione e voglia di far bene, questi i sentimenti evidenziati dalle parole del tecnico esonerato dal Lecce nel mese di agosto.

Le emozioni sono tante, perché queste sono una Società e una città con un passato storico ed un presente molto importante. E’ una Società che stava sempre nell’èlite anche quando io ero calciatore, come squadra e come ambiente. La rinascita, in questo periodo, è stata di grandissimo livello: vittorie su vittorie di campionati, continuità dirigenziale e di progetto, tornando ad essere in pianta stabile nel campionato di Serie A.

Le due salvezze sono state importanti, la Società è stata molto presente in questi anni altrimenti è difficile salire velocemente e mantenersi: questa è la cosa più importante per la città e per i tifosi. Il lavoro svolto da Roberto D’Aversa in questi anni credo sia stato di grandissimo livello, ho trovato un ambiente pronto e preparato. Ho tanto entusiasmo e voglia di fare bene in questa squadra e con questa Società. Appena c’è stata la possibilità ho sentito la voglia di tutti qui, dalla Proprietà al Direttore Sportivo passando per Alessandro Lucarelli che lavora fisso con noi. In questo momento mi piace più far vedere il lavoro che le parole, ma ci sono momenti come questo dove è giusto che io esprima il mio pensiero: vorrei avere presto riscontro sul campo.

Primo impatto con l’ambiente? Quando sono venuto io, la cosa che mi piace di più è la chiarezza di ciò che trovavo e di quello che sarà il progetto condiviso immediatamente col Direttore e – automaticamente – con la Proprietà. Mi piace avere dei principi di gioco, il nostro obiettivo è la salvezza che magari possiamo raggiungere attraverso un gioco propositivo. Questo non vuol dire che non ci saranno momenti di sofferenza o momenti di difficoltà, che vanno messi nel contenitore di questo campionato che sarà difficile e complicato.

Richieste particolari al DS Carli? Il Direttore sa i calciatori che abbiamo a disposizione, quelle che potrebbero essere delle cessioni anche se ad oggi non ci sono richieste e dunque siamo quelli dell’anno scorso: un’ottima base. Se ci saranno delle cessioni ci saranno anche delle entrate, altrimenti si può lavorare benissimo con questa squadra che ha delle grandissime potenzialità e si possono trovare altre idee con un gruppo che ha fatto bene e può migliorare.

Il trequartista? No, non è primario. Il principio è quello di una difesa a quattro e un centrocampo a tre. Oggi in attacco abbiamo delle caratteristiche, se dovessero cambiare ci adegueremo altrimenti giocheremo con le caratteristiche del reparto offensivo che abbiamo che è ottimo. Sappiamo che con l’addio di Kulusevski e Caprari abbiamo perso dei gol e quindi lì dobbiamo cercare qualche idea per trovare questi gol. Se dovesse andare via qualche calciatore in questo reparto, con le condizioni del mercato cercheremo calciatori adeguati e poi metteremo in campo i tre calciatori offensivi in base alle caratteristiche che hanno.

Che campionato mi aspetto? Sicuramente è un campionato particolare. Ripartire dopo venti giorni di sosta, giocare dopo 2-3 settimane di allenamenti con calciatori attualmente in Nazionale che rientreranno il dieci settembre e dunque ad una settimana dall’inizio del campionato. E’ molto atipico per tutti e proprio per questo avremo bisogno di un po’ di tempo per capire che strada prenderà questo campionato. L’assenza dei tifosi sarà importante e speriamo si possano riaprire gli stadi – anche parzialmente – perché lo sport così non ha lo stesso valore. Credo che ci vorranno 8-10 partite per capire che campionato sarà“.

STAFF TECNICO PARMA CALCIO 1913

Fabio Liverani (allenatore)

Manuel Coppola (allenatore in seconda)

Cesare Bovo (collaboratore tecnico)

Giuseppe Cappello (Match Analyst)

Emiliano Corsi (collaboratore tecnico)

Claudio Marchese (collaboratore tecnico)

Paolo Giordani (preparatore atletico)

Domenico Gualtieri (preparatore atletico).

(Fonte Foto: Parma Calcio 1913)

Leggi anche:

Amichevole Parma-Empoli, Stadio Tardini aperto al pubblico: ufficiale

Calciomercato Parma, Darmian vicino all’Inter

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.