Parma, Faggiano alla Gazzetta dello Sport: “D’Aversa? Per lui parlano i risultati”

Intercettato dai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il direttore sportivo del Parma, Daniele Faggiano, ha parlato della stagione dei crociati, concentrandosi su alcune personalità importanti come Bruno Alves e Gervinho, senza dimenticare il lavoro di Roberto D’Aversa.

Le dichiarazioni del DS Faggiano alla Gazzetta dello Sport

Bruno Alves? Lui è l’esempio della professionalità, della voglia di arrivare, Bruno è un giocatore prezioso e un uomo che non ci sta a perdere nemmeno a calcio-tennis. Si è perfettamente integrato fra l’altro, leader vero. Lo voleva la Juve sì, e anche un’altra big italiana ma io e lui già prima avevamo parlato dell’allungamento di contratto e del progetto-Parma che si sarebbe fondato anche su di lui: appena sono emerse alcune voci, abbiamo concretizzato l’accordo. L’altra big era l’Inter? Non confermo e non smentisco…”.

Il lavoro di D’Aversa? A mio parere, il mister meriterebbe più apprezzamento da parte di tanti. Roberto ha vinto due campionati e per questa stagione ci avviamo, spero, verso la salvezza. Parlano i risultati per lui. È un tecnico che vale e che andrebbe certamente apprezzato di più.

Il futuro di Inglese e Gervinho? A fine campionato vedremo. Gervinho è nostro, vogliamo tenerlo, poi c’è la storia del ‘pagare moneta, vedere cammello’… Però l’idea è quella di ripartire anche da lui.”

Leggi anche:

Parma Calcio, Faggiano: “Inglese non sta bene, Sepe uomo spogliatoio”

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Amante del calcio sin dalla nascita, segue l'Avellino Calcio fin da bambino e resta aggiornato su tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!