Torino-Parma 1-0: le dichiarazioni di D’Aversa nel post partita

Il Parma è aritmeticamente retrocesso in Serie B. Nel post gara odierno, mister Roberto D’Aversa ha commentato così la deludente sconfitta maturata a Torino e l’amara retrocessione nel campionato cadetto. Qui di seguito le dichiarazioni rilasciate dal tecnico ducale ai microfoni di Sky Sport.

Le dichiarazioni di D’Aversa nel post partita di Torino-Parma 1-0

Questa l’analisi di mister D’Aversa: “Siamo dei professionisti e credo che sia anche normale che si vada in campo per comportarci come tali. La partita di oggi rappresenta un po’ il Parma visto da quando ci sono io, perché il Torino non credo abbia dimostrato di essere nettamente superiore a noi nei 90 minuti. Manchiamo però di carisma e determinazione, questo porta al risultato di oggi e ad una retrocessione aritmetica. Dispiace tanto, soprattutto dopo un lavoro di 4 anni alla guida di questa squadra, perché la B è una categoria che non fa parte della città di Parma e della società del Parma.

Il mio futuro? Questo pensiero stasera non ce l’ho proprio. Sto pensando al fatto che si è perso, le occasioni le abbiamo avute ma siamo stati imprecisi, non per qualità ma perché affrontiamo le situazioni in maniera frenetica. Nella mia situazione non penso certo al futuro in questo momento, ma la società si sta già strutturando per diventare una società importante. Siamo tutti responsabili. Questa retrocessione non fa bene a questo club, ma sono sicuro che avrà un futuro roseo.

Più che una questione di equilibrio, hanno influito molto degli errori individuali. Non per una questione di gioventù o quant’altro. Credo che potevamo dare una sterzata al nostro campionato in casa del Sassuolo, quando eravamo in vantaggio al 93′ e ci siamo fatti recuperare, così come a Firenze, La Spezia e Cagliari, chiaramente. Lì abbiamo dominato una partita e poi ci siamo fatti rimontare in modo assurdo, permettendo al Cagliari di tirarsi fuori da una situazione pericolosa. Finché si è fatta una partita tattica siamo andati bene, ma quando la partita diventava sporca abbiamo sempre peccato di personalità e carisma. Ci sono mancati giocatori di esperienza, ma soprattutto il carattere e la voglia di ribaltare certe situazioni. Evidentemente non sono stato bravo io a trasmettere determinate cose stavolta.”

Leggi anche:

Parma retrocesso in Serie B

Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.